Carrello Articolo cancellato annuler
  • Nessun prodotto nel carrello.
Coffee-CBD

CBD e cibo, tra tendenza e reale assunzione di cibo

Siamo lontani dallo scoop, il cannabidiolo, o CBD, è ovunque. Dopo aver spaventato la folla per un po ', ora inizia a stabilirsi nella nostra vita quotidiana. Niente di sorprendente quindi vederlo ora invadere i nostri piatti. Ma quali sono i collegamenti esatti tra CBD e cibo ? Se è preso da a pianta naturalmente ricca di proteine ​​vegetali e acidi grassi, a volte sembra essere un prigioniero di tendenze di marketing. Di nuovo sull'uso del CBD nelle nostre cucine.

Perché usare il CBD negli alimenti?

Biscotti alla cannabis
L'integrazione del CBD negli alimenti sembra promuoverne l'assimilazione da parte dell'organismo

Le canapa, pianta da cui il CBD, è una pianta complessa, con molti effetti benefici sul corpo. I suoi semi in particolare sono ampiamente utilizzati in cosmetico, ma anche in cucina poiché sono considerati a cibo sano. Contengono una grande quantità di proteine ​​vegetali (più di un terzo del loro peso) che, oltre ad essere naturale ricco di aminoacidi, lo sono anche senza glutine. Grazie a questo, la canapa è perfettamente digeribile. È di più ricco di omega-3, omega-6 e omega-9, acidi grassi essenziali per il corpo che non siamo tuttavia in grado di sintetizzare naturalmente. È quindi importante garantire un apporto adeguato nella nostra dieta.

Il consumo di prodotti di canapa ha quindi senso. Perché comunque preferisco usarlo nel cibo piuttosto che ingerirlo separatamente, come alcuni integratori alimentari ?

Uno studio scientifico pubblicato a novembre 2018 nel Recensione di farmaci CNS era specificamente interessato ad alcune questioni riguardanti il ​​CBD e il cibo. Oltre a dimostrare che tale consumo presenta effetti collaterali inesistenti o moderati, ma mai grave, ha anche evidenziato che la quantità di CBD assorbita dai tessuti del corpo è maggiore durante a pasto ricco di grassi. Consuma CBD durante un pasto faciliterebbe quindi la sua assimilazione da parte dell'organismo allo stesso tempo promuoverebbe i suoi effetti aggiungendolo a un socket isolato.

Effetto moda o effetti reali?

Sempre più studi scientifici tendono a mostrare gli esatti effetti del CBD sul corpo. Anche il famoso e rispettato rivista scientifica Natura pubblicato, già nel 2011, che il cannabidiolo avrebbe permesso in particolare ridurre l'ansia. Tuttavia, la comunità scientifica sta ancora lottando per concordare dosaggi utili e la quantità da cui iniziano a funzionare gli effetti. Ogni individuo è comunque unico ed è normale che ognuno reagisca diversamente in presenza di una molecola, per quanto naturale sia, come il CBD.

Nei paesi in cui è autorizzata la cannabis medica, il dosaggio di CBD per patologie come la schizofrenia, l'epilessia o semplicemente l'ansia è pari a diverse centinaia di milligrammi al giorno. Un altro studio, tuttavia, ha abbassato queste cifre rilevando un miglioramento iniziale nella vigilanza di alcuni pazienti. da 15 mg di CBD per dose.

Considerando che a Soda lambda al CBD contiene circa 5mg del prodotto, è chiaro che alcuni prodotti attualmente commercializzati sembrano più conformi a effetto moda solo per soddisfare le reali esigenze di benessere. In questi casi, il CBD è solo un ingrediente come un altro e probabilmente no non avere alcun effetto. Questo non toglie nulla al suo proprietà eccezionali, ma suona comunque l'allarme chiedendo ai consumatori di essere vigili sui prodotti derivati ​​che decidono di acquistare o meno.

CBD e alimenti: alimenti a base di cannabidiolo sul mercato

Coffee-CBD
Bevande, dolci, gelati, CBD è ora invitato al nostro tavolo

Con legalizzazione della cannabis in diversi stati americani, quindi piena legalizzazione, anche per uso ricreativo in Canada, il mercato occidentale è stato rapidamente invaso dai derivati. In Francia, Belgio e Lussemburgo, prevale la legge europea. La cannabis quindi rimane considerata un narcotico quando lo è tasso di THC supera lo 0,2%. Il CBD non è quindi interessato dalla legge. molti prodotti fabbricati attraverso l'Atlantico o in Svizzera Logicamente iniziano a fare la loro comparsa sul suolo europeo.

È quindi chiaro che i produttori hanno una vivida immaginazione, così tanto CBD e cibo sembrano sposarsi in molti modi diversi. il cose dolci soprattutto hanno il vento tra le vele. Questo rende relativamente facile ottenere caramelle, lecca lecca, barrette di cioccolato e Gelato al CBD. In particolare, si è parlato del gigante americano Ben e Jerry's, annunciando un gelato esclusivo al CBD, pronto per essere rilasciato non appena l'aggiunta del CBD negli alimenti e nelle bevande sarà autorizzata negli Stati Uniti a livello federale.

A seconda dei marchi e dei paesi, è anche possibile trovare tutti i tipi di bevande (soda, birra, bevande energetiche), tortine (brownies, biscotti) e varie miscele per infusioni.

Cucinare con CBD

Oil-CBD-alimentare
Cucinare con CBD richiede alcune precauzioni per l'uso

Se ci sono così tante torte e dolci al CBD, è soprattutto grazie al loro alto contenuto di grassi e loro contenuto di zucchero. Da un lato, lo zucchero nasconde meravigliosamente il note terrose e amare caratteristiche dei derivati ​​della cannabis. D'altra parte, i cannabinoidi si mescolano particolarmente bene con sostanze grasse. In cucina, viene utilizzato direttamente sotto forma diolioVoi due cristalli, la forma più pura di CBD. Tuttavia, il cannabidiolo si presta a tutti i tipi di preparati, salati come dolci, e sono tutti relativamente facile da usare in cucina.

Se vuoi mescolare CBD e cibo eincorporare nelle tue ricette preferite, solo favorirla infusione in elementi grassi come burro, strutto o olio. Al contrario, il CBD avrà difficoltà a mescolarsi con una salsa di vino bianco o birra. I liquidi acquosi non favoriscono infatti la sua incorporazione. Abbi cura anche di dosare con parsimonia, al fine di padroneggia gli effetti tanto quanto il gusto del tuo piatto.

Infine, assicurati di mantenere il tuo Olio di CBD in buone condizioni cannabinoidi preferisco esserlo immagazzinato fresco e protetto dalla luce. Inoltre, evitare di surriscaldare l'olio di cottura in modo da non eliminare accidentalmente i suoi componenti attivi.

Carrello Articolo cancellato annuler
  • Nessun prodotto nel carrello.