CBD e animali: la guida completa per capire tutto

Immagine Titolo Home Valutazione Prezzo Carrello

Olio di CBD per cani 5%

HUICHI5

Un olio di CBD facile da usare per cani

14.95

Olio di CBD per gatti 5%

HUICA5

Olio di CBD 5% adattato alle esigenze dei gatti

14.95

Ora sappiamo da fonti scientifiche affidabili: il cannabidiolo, o CBD, ha effetti antinfiammatori e rilassanti che sono in grado di migliorare la nostra vita quotidiana.

In una società sempre più stressante, una piccola spinta naturale a volte non è troppo. Per i nostri amici a quattro zampe di altrove, siano essi cani o gatti, gli effetti calmanti del CBD sembrano interessanti (dolore, malattia, stress, età in particolare).

Ma allora il cannabidiolo funziona anche sugli animali domestici? In caso affermativo, come dosarlo, somministrarlo loro e in quali circostanze dovrebbe essere preso in considerazione?

Questa guida completa guarda indietro tutto quello che c'è da sapere sul CBD per animali.

Benefici dell'olio di CBD per animali domestici

Cani e gatti reagiscono ai cannabinoidi proprio come noi. Gli effetti e i benefici attesi del CBD quindi sono come negli umani. Cinque azioni sono particolarmente ricercate quando si tratta di migliorare la vita quotidiana degli animali.

Attenzione: questi effetti e benefici sono stati osservati soprattutto sull'uomo o in laboratorio (soprattutto sui ratti). Sono ancora necessari ulteriori studi testati in condizioni scientifiche consolidate su cani, gatti e altri animali. Se stai pensando di somministrare cannabidiolo al tuo cane o gatto, parlane prima con un veterinario.

cbd e animali min

1. Lenisci il dolore del tuo cane o gatto con CBD

Ci sono molte ragioni per cui un cane o un gatto può provare dolore. Tra i più comuni ci sono infortuni, malattie o solo vecchiaia. Dans le cas de l 'osteoartrite ad esempio, studi hanno dimostrato che mentre il CBD non lo cura (nessun trattamento convenzionale può, ad oggi esistono solo trattamenti sintomatici, sia per l'uomo che per gli animali), può agire sui dolori articolari, rendendo la vita quotidiana meno difficile.

La sua effetti antinfiammatori e analgesici riconosciuto ne sono la ragione. Un altro vantaggio è che un cane che soffre di meno è anche meno probabilità di essere aggressivo.

2. Combattere lo stress e l'ansia negli animali domestici

I nostri cani e gatti vivono con noi ogni giorno. Esseri particolarmente sensibili, sono vere e proprie spugne che assorbono i nostri umori, le nostre gioie e anche i nostri dolori.

Oltre a senti il ​​nostro stress, loro stessi hanno tanti motivi per essere stressati o ansiosi, motivi diversi come la solitudine, la paura di essere abbandonati, il cambiamento delle abitudini (trasloco di casa, viaggi frequenti), la paura del proprio ambiente sonoro o altro.

Un legame tra l'assunzione di CBD e la produzione di serotonina ("l'ormone della felicità") è stato dimostrato, spiegando che il cannabidiolo può contribuire a regolare gli stati d'animo e quindi ridurre i disturbi d'ansia.

3. Convulsioni ed epilessia: ne soffrono anche gli animali

Anche il più refrattario al CBD riconosce il suo potenziale per combattere l'epilessia. Non è quindi un caso che gli studi in corso in Francia fino al 2023 sulla cannabis medica stiano studiando in particolare la benefici del CBD sulle convulsioni associate all'epilessia.

Finora sono stati ottenuti risultati molto incoraggianti in altri paesi, mostrando in particolare il potenziale del cannabidiolo (ad alte dosi, comunque) di offrire risultati buoni come gli antiepilettici convenzionali, con effetti collaterali meno restrittivi per i pazienti. Sebbene siano ancora necessari ulteriori studi, ci sono tutte le indicazioni che risultati simili potrebbero essere osservati nei cani che consumano CBD.

4. Rafforza il sistema immunitario

Una Studio di marzo 2020 sostiene l'idea che Il CBD è un immunosoppressore. In altre parole, significa che il cannabidiolo ha la capacità di diminuire le reazioni di difesa dell'organismo contro corpi estranei. Anche se questa potrebbe non sembrare una buona notizia, gli immunosoppressori si rivelano strumenti formidabili quando il sistema immunitario va in overdrive e agisce contro il nostro stesso bene.

È il caso, ad esempio, di un trapianto (per evitare il rigetto) o per combattere malattie autoimmuni.

5. Stimola l'appetito

Un cane che non mangia? Questo è raro. Certo, i nostri amici pelosi tendono ad essere stomaci sulle gambe. Eppure, proprio come noi, possono soffrire di nausea o perdita di appetito. Questo può essere causato dallo stress, contro il quale, come abbiamo visto poco prima, il CBD può aiutare.

Può anche essere una perdita di appetito in un animale causato da farmaci o malattie, ad esempio nel caso del cancro. Anche in questo caso, il cannabidiolo può aiutare a limitare la nausea e quindi a ritrovare il gusto del cibo. Attenzione però, ci sono dei rischiinterazioni farmacologiche tra CBD e trattamenti convenzionali. Ancora una volta, è essenziale parlare con un veterinario prima di qualsiasi consumo.

Perché dare CBD agli animali domestici?

cane felice e olio di CBD min

Alla luce dei benefici del CBD sugli animali appena menzionati, diverse situazioni sembrano giustificare la donazione Olio di CBD a un cane o a un gatto:

  • Allevia il dolore cronico (osteoartrite in particolare), ad esempio nei cani di grossa taglia che spesso soffrono di problemi di blocco dei quarti posteriori.
  • Lenire il dolore occasionale, soprattutto in caso di malattia.
  • Ridurre le convulsioni e/o l'epilessia.
  • Risolvi i problemi di ansia nei cani o gatti (ambiente in movimento, stressante).
  • Stimola l'appetito negli animali anziani o con appetito ridotto a causa del trattamento.
  • Migliora la digestione.
  • Sostieni il sistema immunitario.

Il CBD funziona davvero?

Una studio veterinario focalizzato sulla Cornell University pubblicato nel 2018 si concentra su effetti del CBD sull'osteoartrosi canina. I risultati hanno mostrato a aumento dell'attività così come significativa riduzione del dolore nei cani che hanno consumato olio di CBD. Inoltre, non sono stati notati effetti collaterali noti.

altro studi scientifici esistono, tuttavia sono ancora solo pochi. Sarebbero ancora necessari risultati più dettagliati e più numerosi per trarre conclusioni generali su i benefici dell'olio di CBD con i nostri amici a quattro zampe. Tuttavia, i benefici calmanti simili a quelli riscontrati nell'uomo sembrano essere confermati.

Quello che sappiamo, tuttavia, è che gli effetti della maggior parte dei cannabinoidi sono possibili grazie alla loro capacità di agire sul nostro sistema endocannabinoide (ECS). Tuttavia, la SEC non è presente solo negli esseri umani, ma anche in tutti i vertebrati, così come molti altri animali. Cani, gatti e la maggior parte degli animali domestici sono quindi anche reagenti al cannabidiolo, come altri cannabinoidi.

L'assunzione di cannabdiolo per animali domestici può quindi potenzialmente agire su ogni aspetto trattato dall'ECS (umore, motricità, sonno, appetito in particolare).

Precauzioni da prendere prima di somministrare CBD agli animali domestici

Olio di CBD per cani

Solo un veterinario può informarti sull’utilizzo del CBD per il tuo animale

In Francia, il CBD è un molecola completamente legale. Tuttavia, non è in alcun modo riconosciuto come trattamento medico. È quindi importante tenere presente che mentre il cannabidiolo può aiuta ad alleviare i nostri animali, non è non considerato una medicina. Se hai intenzione di somministrare cannabidiolo al tuo cane, gatto o qualsiasi altro animale domestico, dovrebbe quindi essere fatto con la piena conoscenza dei fatti e, soprattutto, senza fare affidamento sul caso.

Ogni animale, ogni disturbo fisico o cerebrale è diverso. Il dosaggio, il prendere modalità e frequenza, la tipologia di prodotto (olio di CBD, capsule, integratori alimentari, ecc.) sono tutti elementi di cui tenere conto. Prima di agire, pianificare comunque di parlare preventivamente con un professionista della salute degli animali.

la tua veterinario è per questo il tuo referente di riferimento. Sarà in grado di informarti sul metabolismo del tuo animale e consigliarti sulle migliori opzioni di trattamento per il suo caso specifico. Sarà anche in grado di darti un parere professionale sul cannabidiolo.

Fai attenzione anche all'assunzione di prodotti CBD per animali domestici che stanno già assumendo farmaci, per qualsiasi patologia. Alcune potenziali interazioni farmacologiche sono già state dimostrate nell'uomo e potrebbero essere confermate anche per i trattamenti veterinari. I rischi non sono quindi legati agli effetti collaterali del cannabidiolo, che non ne implica a priori.

Tuttavia, è possibile che i cannabinoidi blocchino gli effetti dei farmaci convenzionali, o al contrario ne aumentino gli effetti, con rischio di sovradosaggio. Ancora qui, consultare un veterinario chi conosce bene il tuo animale e la sua salute è inevitabile!

Dosaggio dell'olio di CBD per un cane o un gatto

Lo studio scientifico sopra citato riguardante l'artrosi canina ha permesso di determinare una dosaggio tipico. Secondo il team scientifico responsabile, i benefici del cannabidiolo sui cani sono davvero interessanti per una dose di 2 mg di cannabidiolo per chilo, due volte al giorno. La cosa più importante è adattare il dosaggio al peso dell'animale, questa raccomandazione può essere applicata anche ai gatti.

Quindi puoi iniziare con una dose di 10 milligrammi di CBD per un gatto di taglia media di 5 chilogrammi (2 x 5). Al contrario, se hai un labrador di 30 chilogrammi, la dose sarà 60 milligrammi di CBD (2x30). Tuttavia, questo è solo un dosaggio indicativo. Segui in via prioritaria le raccomandazioni della confezione del tuo prodotto CBD per gatto ou per i cani e non esitate ad adattare il dosaggio in base alle esigenze del vostro animale.

Come dare l'olio di CBD a un cane o un gatto?

Dare olio di CBD a un gatto

Il tuo cane o gatto è stato esaminato e il tuo veterinario è dell'opinione che l'assunzione di olio di CBD possa avvantaggiarli? Non resta che scegliere un olio di qualità, idealmente da agricoltura biologica ed estratto correttamente (preferire l'estrazione con CO2 e vietare la presenza di solventi, mai molto salutari). È anche più pratico scegliere un olio di CBD poco concentrato, per poter dosare la cannabis light in modo più preciso, tanto più che il tuo cane, per quanto grande possa essere, molto probabilmente sarà più leggero di te! Ancora una volta, il tuo veterinario dovrebbe aiutarti a determinare la quantità ideale di cannabidiolo per il tuo amico peloso.

La buona notizia è che dare un liquido a un animale di solito è molto più facile di una pillola!

Dare olio di CBD a un cane semplicemente:

  1. Assicurati che il tuo animale domestico sia rilassato e che tu sia in un ambiente calmo.
  2. Preferisci un momento in cui il tuo cane non ha appena corso: se respira velocemente, la manovra sarà più complicata.
  3. Afferra delicatamente la testa del tuo cane, senza scuoterlo.
  4. Inclinalo indietro.
  5. Inserisci la pipetta tra le zanne e la guancia, dal lato che preferisci.
  6. Premi per far cadere le gocce.
  7. Lascia che il tuo cane ingoi.
  8. Congratulati con lui e offrigli almeno una carezza, un dolcetto se lo desideri.

Suggerimento 1: se non stai utilizzando un olio di CBD specificamente formulato per cani, evita di spargere l'olio di CBD nel cibo. L'olio di CBD è già relativamente forte per noi e i cani hanno un olfatto molto più sensibile del nostro. Rischi sia di rovinare l'olio che la poltiglia, oltre a dover inseguire il tuo cane!

Suggerimento 2: se la manovra non funziona, aspetta un po' prima di riprovare, sarà molto più facile che forzarla.

Ci sono effetti collaterali del CBD per gli animali domestici?

Come gli umani, gli animali possono provare dolore fisico o morale

Come gli umani, gli animali possono provare dolore fisico o morale

Buone notizie, c'è nessun effetto collaterale principale noto del CBD sugli animali di compagnia. Meglio, produce anche risultati molto migliori su questo lato rispetto a molti trattamenti convenzionali. Quindi, se l'efficacia di farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene in particolare) non devono più essere dimostrati, sono accompagnati da effetti collaterali significativi in ​​molti animali, soprattutto se assunti regolarmente.

Il CBD quindi sembra a potenziale alternativa grave ai trattamenti chimici. Tuttavia, alcuni esistono lievi effetti collaterali. Includono uno stato di nausea, uno squilibrio dell'apparato digerente, una bocca molle e/o un po' di sonnolenza. Questi effetti collaterali sono comunque relativamente raro e si manifestano principalmente per alte dosi di CBD, da cui l'interesse di rispettare i dosaggi consigliati.

Olio di CBD per animali o umani: quali sono le differenze?

La maggior parte degli oli di CBD per animali sono in realtà estremamente simili a quelli che si trovano su tutti quelli buoni. negozi che vendono prodotti legali a base di cannabis rivolto principalmente all'uomo. Non vi è quindi alcun motivo particolare per rivolgersi a un prodotto dedicato. Attenzione però alla concentrazione !

Un cane, anche il più grande, rimane molto più leggero di un essere umano di taglia media! Per i gatti, la differenza è ancora più evidente. È quindi essenziale essere vigili sul dosaggio, sapendo che la maggior parte degli oli di CBD per cani generalmente offrono a dosaggio tra il 2,5% e il 5% di cannabidiolo. Anche in questo caso è fondamentale consultare uno specialista in salute animale prima di assumere qualsiasi farmaco.

Ci sono anche oli di CBD per animali domestici in cui si trova il cannabidiolo infuso in olio di pesce, entrambi ricchi di acidi grassi e il cui forte odore generalmente piace agli animali. Questa è la scelta fatta dal team di Weedy.fr, con Oli di CBD per gatti a base di olio di pesce e un oli di CBD per cani al profumo di manzo.

Somministrare CBD al tuo cane o gatto diventa così estremamente facile, per effetti ottimali senza aggiungere stress inutile ai vari membri della famiglia, pelosi e non!

Condividere: