Il CBD può aiutare gli asmatici?

L'asma è un malattia polmonare cronica, causato da un'infiammazione sottostante delle vie aeree. Tuttavia, ora conosciamo le proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie del cannabidiolo (CBD). Questo secondo punto è proprio ciò che spinge alcuni pazienti e la comunità scientifica a interrogarsi sull'interesse di CBD per gli asmatici. Quindi il CBD può aiutare con un attacco d'asma e, in tal caso, come usarlo ? Questo è quello che ti spieghiamo subito.

CBD e asma: il cannabidiolo può aiutare?

asma infiammazione dei polmoni min

L'asma è causata dall'infiammazione delle vie aeree

Secondo L'Assurance Maladie, l'asma colpisce circa 4 milioni persone in Francia, e ogni anno ne uccide circa 900. Cifre considerevoli che portano ad uno stretto interesse per la patologia. Infatti, anche quando non si soffre di asma grave (quasi il 6% degli asmatici), i suoi sintomi rimangono ampiamente problematici. Tra i più comuni ci sono a respiro sibilante, della Toux e altri problemi respiratori.

Più precisamente, si devono distinguere due tipi principali di asma.

Principali tipi di asma

  • Asma intermittente: provoca crisi poco frequenti e brevi, spesso legate a uno sforzo oa un episodio di stress. Tra due crisi, nessun sintomo particolare è deplorevole.
  • Asma persistente: è accompagnato da sintomi persistenti, come suggerisce il nome. Sono quindi presenti durante le crisi, ma anche, più o meno intensamente, tra le crisi. L'asma persistente si divide in tre sottocategorie.
    • Asma lieve e persistente: attacchi una o due volte alla settimana e asma notturno una o due volte al mese.
    • Asma persistente moderato: sintomi quotidiani e asma notturno almeno una volta alla settimana.
    • Asma persistente grave: sintomi permanenti che impediscono determinate attività e frequente asma notturno.

Opportunità offerte dal CBD in caso di asma

Ci sono diversi aspetti da considerare quando si tratta del potenziale del CBD per gli asmatici. Innanzitutto, e lo abbiamo appena accennato, gli attacchi d'asma intermittenti possono essere incoraggiati da episodi di stress. Tuttavia, il CBD è ampiamente utilizzato per le sue proprietà lenitive, permettendo in particolare di limitare l'influenza di stress e certi disturbi d'ansia. L'assunzione di CBD potrebbe quindi, in questo specifico contesto, contribuire a limitare l'intensità e/o distanziare gli attacchi.

Una Uno studio del 2019 [collegamento in inglese] ha anche dimostrato che il CBD ha la capacità di farlo ridurre sia l'infiammazione delle vie aeree che l'iperattività nei topi con asma allergico. Se questi risultati fossero confermati nell'uomo, significherebbe che il CBD può aiutare i polmoni a desensibilizzarsi a causa dei fattori scatenanti l'asma. In breve, questo significa meno convulsioni e meno sintomi.

Come usare il CBD quando hai l'asma?

cbd per l'asma min

Estratto dalla canapa industriale, il CBD può alleviare i polmoni degli asmatici

L'asma è un problema ai polmoni, il consumo di CBD per via orale o sublinguale rappresenta quindi l'opzione migliore, al contrario di un'applicazione locale (cd topica) che non permetterebbe di ottenere effetti notevoli in questo caso specifico. Diversi tipi di prodotti possono quindi funzionare, tra cui Fiori di CBD e resine. Il derivato più pratico e quindi consigliato rimane comunque l'olio di CBD.

Prendi l'olio di CBD per i sintomi dell'asma

ilOlio di CBD è disponibile in flaconcini o capsule. In entrambi i casi, il prodotto è particolarmente facile da dosare, trasportare, utilizzare e conservare. Preferisci gli oli spettro ampio o completo, permettendoti di sfruttare oltre ai suoi altri cannabinoidi naturalmente presenti nella pianta i terpeni e flavonoidi. A parità di quantità, gli effetti saranno quindi potenzialmente più marcato.

Per quanto riguarda il dosaggio del CBD, esistono pochi studi sull'argomento ed è difficile consigliare una dose generale, in quanto la qualità del prodotto, il peso dell'individuo e molti altri parametri (abitudini di consumo in particolare) possono influenzare la quantità ideale. In genere è consigliato iniziare con un dosaggio basso (affidati alle istruzioni per l'uso del tuo olio di CBD), quindiaumentare gradualmente fino al raggiungimento degli effetti desiderati.

Disclaimer: il CBD non è riconosciuto come trattamento in Francia, né nella maggior parte dei paesi europei. Se prevedi di assumere CBD per alleviare l'asma, assicurati in anticipo che non ci siano controindicazioni relative all'assunzione del trattamento attuale. Si raccomanda pertanto di discuterne preventivamente con il medico, che sarà in grado di consigliarvi le migliori opzioni di trattamento nel vostro caso particolare.

Domande frequenti sul CBD per l'asma

non vaporizzare cbd se hai l'asma min

Lo svapo, incluso il CBD, non è raccomandato per gli asmatici

Il CBD può peggiorare il rischio di un attacco d'asma?

Il CBD da solo non sembra essere in grado di peggiorare il rischio di attacchi di asma. Tuttavia, fai attenzione a come lo consumi. Non solo è vietato fumare CBD, ma dannoso per i polmoni e le vie respiratorie. Svapare CBD è sicuramente più salutare (vengono rilasciate molte meno tossine), ma comunque aggressivo per i polmoni. Se hai l'asma, prediligi modalità di consumo più sane, come l'assunzione di olio di CBD.

Il CBD ha un'influenza diretta sulla respirazione?

Il CBD può ridurre l'infiammazione, specialmente nei polmoni. Chi dice che dice anche meno infiammazione respirazione più facile. Il CBD può quindi alleviare alcuni problemi respiratori, ma non c'è nulla che suggerisca che abbia un'influenza diretta sulla respirazione, né il potere di renderlo più difficile (a patto che non lo si fumi/vapori).

Il CBD può antagonizzare gli effetti del trattamento dell'asma?

Il cannabidiolo ha il grande vantaggio di non presentarsieffetti collaterali famigerato. Tuttavia, in presenza di farmaci, a volte può incoraggiare il nostro corpo a farlo sintetizzare in modo insolito. Nel caso di questi interazioni farmacologiche, il farmaco in questione potrebbe funzionare "troppo" o non funzionare abbastanza. Per il momento, i farmaci per l'asma non sembrano essere interessati, ma dovrebbe esserlo parla con un operatore sanitario del tuo desiderio di assumere CBD, soprattutto se sei già in trattamento.

Condividere:

Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.