Cavalli: come e perché usare l'olio di CBD?

A causa del loro ambiente o problemi di salute, i cavalli possono essere stressati e soffrire di dolore occasionale o cronico. A ciò si aggiunge la tendenza dell'animale a soffrire di problemi di stomaco. Tanto che molti veterinari stanno ora valutando la possibilità di trattare gli equini (cavalli, asini, pony) con il cannabidiolo (CBD). Il CBD è infatti rinomato per i suoi effetti analgesici, antinfiammatori e antistress. Allora, usando il CBD per i cavalli è una buona idea? Se si, quale derivato favorire, come somministrarlo a un cavallo e a che dose ? Rispondi in questo articolo.

Benefici del CBD per i cavalli

min cbd cavalli ricettivi

I cavalli sono ricettivi ai cannabinoidi, e quindi al CBD

Proprio come gli umani, cani, gatti e tutti i mammiferi, i cavalli hanno a sistema endocannabinoide (ASCIUTTO). Possono quindi beneficiarne effetti del CBD, proprio come noi.

Diverse situazioni possono giustificare l'uso di Olio di CBD su un cavallo.

Stress

Sebbene ci siano pochi studi sui cavalli, effetti ansiolitici e calmanti del CBD sono stati ampiamente dimostrati nell'uomo e in altri mammiferi. Alcuni proprietari di cavalli utilizzano quindi il CBD per ridurre l'ansia dei loro animali, per esempio promuovere il loro acclimatamento a nuovi ambienti.

Douleur

Analgesico e antinfiammatorio, il CBD può ridurre alcuni dolori cronici negli esseri umani. Per i cavalli, sembra essere in grado ridurre il dolore da artrite (soprattutto negli esemplari più vecchi), alle ulcere o laminite. Il CBD può quindi aiutare un animale a farlo recuperare dopo uno sforzo intenso, come fa per molti atleti.

Ulcera allo stomaco

Più di metà dei cavalli soffre di problemi gastrici causati da un'ulcera allo stomaco. Una cifra sorprendente, che va oltre il 90% quando si parla di cavalli da corsa. CBD è un modo naturale per alleviare i cavalli, sempre grazie alle sue proprietà lenitive e antinfiammatorie.

Altri potenziali benefici del CBD per i cavalli

Gli effetti esatti del CBD sui cavalli devono ancora essere ampiamente dimostrati. Tuttavia, proprio come negli esseri umani, l'olio di CBD potrebbe aiutare a beneficiare di una migliore qualità della vita quotidiana, in particolare rafforzando il loro sistema immunitario o prevenire alcuni problemi della pelle.

Domande frequenti sul CBD per cavalli

Quanto olio di CBD dare a un cavallo?

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che somministrare olio di CBD non ha controindicazioni importanti. Come sempre per quanto riguarda il quantità ideale di CBD, si deve tenere conto del peso dell'animale. Inizia sempre con dosaggio più basso indicato sulla confezione dell'olio di CBD, quindi aumentare gradualmente dosaggio fino al raggiungimento degli effetti desiderati. Se non viene elencato nulla, le seguenti dosi sono buoni punti di partenza nella ricerca della quantità ideale di olio di CBD per il tuo animale domestico.

  • Cavallo fino a 300 kg: 25 milligrammi di CBD.
  • Cavallo oltre 300 kg: 40 mg di CBD.

Secondo alcuni studi, il CBD sembra funzionare in un cavallo da 0,05 milligrammi per chilo. La dose utile è tuttavia generalmente più alta quando si tratta di ridurre il dolore che semplicemente rilassare l'animale.

Esistono oli di CBD dedicati ai cavalli?

Sì, ora ci sono oli di CBD sul mercato appositamente progettati per i cavalli. Lo sono generalmente più comodo da usare perché sono confezionati in bottiglie più grandi, con adeguate concentrazioni di cannabinoidi e aromi adattati al gusto degli animali. La base del prodotto e la natura del CBD, tuttavia, rimangono esattamente le stesse dell'olio di CBD per l'uomo. Non vi è quindi alcun rischio apparente nell'usare lo stesso olio di CBD per esseri umani e animali.

Come dare CBD a un cavallo?

dare cbd a un cavallo min

Per dare CBD a un cavallo, il modo più semplice è mescolarlo con il suo cibo

A seconda dell'animale, possono essere utilizzate diverse tecniche per somministrare CBD a un cavallo. Non tutti hanno gli stessi interessi.

  • Uso orale : probabilmente il metodo più semplice, poiché consiste nel far "mangiare" il CBD al cavallo. Puoi semplicemente mescolare l'olio di CBD nel loro cibo, diluendolo con un po' d'acqua secondo necessità. Se il gusto è troppo forte, ci sono anche capsule di CBD o prelibatezze aromatizzate.
  • Percorso sublinguale : per i cavalli più docili, mettere la quantità desiderata di olio di CBD sotto la lingua dell'animale permette ai cannabinoidi di essere assimilati più rapidamente dall'organismo passando direttamente nel flusso sanguigno invece di dover attendere la digestione.
  • Applicazione topica (locale): la soluzione preferita per alleviare, ad esempio, la pelle irritata. La crema o l'unguento al CBD possono quindi essere applicati sull'area interessata.

Un cavallo può sballarsi con il CBD?

No. Contrario a rilevabile, Il CBD è una molecola non psicotropo, non avvincente e privo dieffetti collaterali majeurs. Anche a dosi elevate, un cavallo non può quindi sballarsi a causa del CBD. Tuttavia, un sovradosaggio non è raccomandato poiché potrebbe rendere la bocca dell'animale pastosa o addirittura causare problemi digestivi a breve termine.

È possibile somministrare CBD a un cavallo prima di una competizione?

cbd è vietato alle mostre ippiche min

Il CBD è proibito dalla maggior parte delle federazioni di cavalli

No. Anche se l'Agenzia mondiale antidoping (WADA) non vieta il CBD per le competizioni sportive umane, la maggior parte delle federazioni di cavalli vieta il CBD. Il Laboratorio Ippico (LCH) effettua quindi regolarmente analisi del sangue e delle urine sui cavalli, ricercandone in particolare la presenza CBDA, la forma acida del CBD. Per la Federazione Nazionale Ippica (FNC), la CBDA è classificata tra le “principi attivi con proprietà antinfiammatorie“. Un cavallo che partecipa ad una corsa di cavalli o ad uno sport equestre non può quindi assumere CBD, tanto più che i tempi di eliminazione sono ancora sconosciuti. In caso di controllo positivo, il cavallo è squalificato.

Condividere:

Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.