Coffeeshop, headshop, dispensari: chi vende cannabis light?

Diversi tipi di cannabis possono essere legali a seconda delle leggi e delle regioni del mondo. Alcuni, come il Canada e alcuni stati americani, consentono a uso ricreativo, includendo quindi livelli di THC a volte elevati. Altri, e questo è in particolare il caso della Germania, lo riservano per a uso terapeutico. Alcuni ultimi irriducibili, in particolare la Francia, al contrario continuano a condannare ampiamente il consumo della pianta, ma devono decidere di consentire il cannabidiolo (CBD), non crea dipendenza e senza effetti collaterali provati.

Tuttavia, e sebbene almeno alcune varietà di cannabis siano ora legali in molti paesi, in l'acquisto non è sempre facile per i nuovi consumatori. Soprattutto da quando il punti vendita di cannabis legali rimangono poco conosciuti dal grande pubblico. Weedy ti porta oggi alla scoperta di negozi principali, online o fisici, dove è legale acquistare cannabis !

Caffetterie: il punto di riferimento storico per gli amanti della cannabis

Le caffetterie di Amsterdam sono famose in tutto il mondo
Le caffetterie di Amsterdam sono famose in tutto il mondo

Da buon europeo cresciuto in un paese in cui la vendita di cannabis è illegale, parlare dell'uso della marijuana in modo sistematico e immediato evoca Amsterdam e la sua famosa coffee shops, tollerati nei Paesi Bassi dal 1976. Dalla Francia, hanno la reputazione di essere luoghi dove tutto è possibile. Tuttavia, le caffetterie rispondono condizioni di lavoro molto rigorose. È quindi possibile assaggiarlo cookie spaziale oppure fumare uno spinello in tutta tranquillità, dall'altro il consumo di tabacco, alcol, droghe pesanti, di oltre 5 grammi di erbaccia e anche la pubblicità per la cannabis legale è proibita lì!

Le caffetterie sono specializzato nella vendita e acquisto di cannabis. Sono quindi da distinguere negozi intelligenti, anche olandesi, che vendono semi di cannabis, ma anche sostanze psicotrope come funghi e piante allucinogene.

Dispensari: la farmacia specializzata in cannabis legale

I dispensari di cannabis sono tra i punti vendita più sorvegliati
I dispensari di cannabis sono tra i punti vendita più sorvegliati

A differenza delle caffetterie, cliniche hanno principalmente lo scopo di consigliare i clienti che si recano lì per compra cannabis legale e poi torna a casa. Non sono quindi generalmente destinati al consumo in loco, sebbene alcuni lo consentano. Si trovano comunemente negli Stati Uniti, dove soddisfano esigenze e normative molto diverse dalle nostre caffetterie europee. Offrono anche e logicamente prodotti diversi.

Esistono infatti due tipi di dispensari: quelli che agiscono da negozi specializzati e quelli che sono interamente dedicati alla cannabis terapeutica, il che spiega la loro assenza in Europa. In un dispensario tradizionale, i clienti beneficiano di consulenti di vendita come in qualsiasi negozio. Possono quindi essere informato sugli effetti delle diverse varietà, eventualmente sentendoli e facendo la loro scelta.

Gli dispensari medici, presente anche in Israele, leader nel settore, deve ottenere una licenza e rilasciare prodotti puri o derivati ​​della cannabis molto specifici e unici prescrizione. Quindi agiscono come farmacie specializzate e autorizzate nella vendita di cannabis.

Headshop, gli oggetti di scena per il consumatore di CBD

I negozi di fumo / head shop vendono molti accessori agli amanti della cannabis
I negozi di fumo / head shop vendono molti accessori agli amanti della cannabis

Gli negozi (o negozi di fumo) fanno parte dell'eredità ricevuta dalla cultura hippie. Popolarizzati negli Stati Uniti negli anni '1960, erano spesso legati agli oppositori della guerra del Vietnam e venduti tutti i tipi di sostanze e oggetti legati direttamente o indirettamente alle controculture. All'epoca c'erano sia cannabis che fumetto Americani, riviste legate alla coltivazione della canapa o al tatuaggio. Insomma, un piccolo mondo felice, perfettamente eclettico!

Nel corso degli anni, la loro popolarità è diminuita, insieme al boomers stavano invecchiando e diverse leggi repressive stavano emergendo negli Stati Uniti e in Europa. Oggi sono nuovamente autorizzati negli Stati Uniti, ma anche in Irlanda o Lussemburgo dove continuano a offrire ai propri clienti un ampia selezione di smerigliatrici, filtri, kit di pulizia e ora prodotti CBD come oli o gli infusi di canapa.

Vendita online di cannabis light

Per le giovani generazioni, acheter en ligne è il modo più semplice e veloce per ottenere un articolo, un servizio o… cannabis light! Per coloro che sono meno abituati alle nuove tecnologie, la vendita online rimane un processo relativamente torbido, che non sembra dare agli acquirenti tante garanzie come questa buona vecchia discussione presso il rivenditore locale.

Eppure, acquista CBD legalmente online non solo è possibile, ma è anche probabilmente il modo più sicuro per ottenere cannabis leggera. In effetti, in Europa, è spesso lì che il file società specializzate, che evitano così gli imbarazzi associati a un negozio fisico liberando tempo e risorse per lavorare sul cuore della propria attività: qualità dei prodotti di cannabis legali che vendono. Per il consumatore è la garanzia di a semplice processo di acquisto, sicuro e discreto. Per fare ciò, è sufficiente garantire la serietà del venditore e passare attraverso un sito sicuro come quello di Weedy.

Il caso dei negozi fisici specializzati nella vendita di CBD in Europa

In Europa, alcuni negozi fisici vendere CBD. Può essere trovato, ad esempio, camminando per le strade delle città austriache, lussemburghesi e tedesche. Le loro finestre sono poi molto spesso invase da turisti che si chiedono cosa stia facendo questa magnifica pianta. cannabis indica dietro un vetro. In Italia, pochi rari tabaccherie vendono anche cannabis CBD, di solito in confezioni da 1 a 5 grammi.

In Francia, come spesso accade, la situazione non è molto favorevole per le aziende che commercializzano prodotti derivati ​​dalla cannabis. Dopo l'apparizione del primo negozi che vendono cannabis leggera nella primavera del 2018, alcuni lo erano costretto a una rapida chiusura e quasi tutti hanno cambiato idea, sia rivolgendosi ad un altro settore di attività, sia puntando sulle vendite online, più facili da gestire.

In termini di punti vendita di cannabis leggera, l'Unione europea ha ancora tutto da fare!

Condividere:

Condividi su Facebook
Facebook
rimproverare
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I nostri prodotti CBD

Altri articoli sul CBD

Iscriviti per ottenere
20% fuori del tuo primo ordine
NO GRAZIE
Torna in cima
form1-4-popup.png

Ricevi offerte esclusive

Iscriviti alla nostra newsletter

Carrello
  • Non ci sono prodotti nel carrello.