Combatti l'acne con l'olio di canapa CBD

ilacne è uno dei malattie della pelle più diffuso nel mondo. Colpisce la maggior parte della popolazione in un punto o in un altro della vita delle persone. Se è generalmente localizzato e limitato a certe parti del corpo, è comunque molto sgradevole, sia in termini di sensazioni fisiche che di pressione sociale. Olio di canapa CBD, grazie al suo effetti rilassanti, potrebbe migliorare notevolmente la vita quotidiana delle persone con acne. Revisione dei motivi e dei prodotti che rendono realistico pensare di poterlo fare usa l'olio di canapa per combattere l'acne.

L'olio di canapa CBD può aiutare a combattere l'acne?

Combattere l'acne con il CBD è possibile grazie all'azione dei cannabinoidi sul corpo
Combattere l'acne con il CBD è possibile grazie all'azione dei cannabinoidi sul corpo

Le CBDo cannabidiolo nella sua versione lunga, è un ingrediente attivo nella pianta di cannabis. Come è possibile che questa molecola naturale presente in grandi quantità in una pianta spesso considerata sorprendente possa intervenire nel trattamento dei disturbi dermatologici ? Prima di tutto, va ricordato che, secondo il Diritto europeo, solo il THC è considerato narcotico. Il CBD è quindi non illegale.

Quindi dobbiamo introdurre un elemento dell'organismo umano che tutti abbiamo: il sistema endocannabinoide (ASCIUTTO). Grazie all'azione del CBD, è possibile indurre effetti fisiologici sulla SEC. Non essendo non psicoattivo, il cannabidiolo, tuttavia, consente all'utilizzatore di essere risparmiato dagli effetti elevati riservati ad altri cannabinoidi, incluso il THC. Al contrario, il CBD è riconosciuto per il suo proprietà anti-infiammatorie, anticonvulsivanti e antidepressivi. È questa capacità di ridurre l'infiammazione che fa Il CBD potrebbe aiutare le persone con acne.

In effetti, il sistema endocannabinoide ha almeno due tipi di sensori, i sensori CB1 e CB2. Agiscono su tutto il corpo, e in particolare su tutta la superficie della pelle. L'acne si distingue per diversi fattori. Uno di loro, uno dei più importanti e inquietanti, è a eccessiva secrezione di sebo. Tuttavia, sembrerebbe possibile regolare questa secrezione di sebo agendo sul Sensori CB2 del sistema endocannabinoide. Questa è precisamente una delle funzioni del CBD sulla nostra SEC. I sensori CB2 quindi influenzano direttamente il produzione di ghiandole sebacee, che agisce naturalmente contro l'acne.

Cos'è l'acne e come si manifesta?

L'acne colpisce gran parte della popolazione mondiale e più donne-min
L'acne colpisce gran parte della popolazione mondiale e più donne

Dal punto di vista medico, si chiama acne acne vulgaris. È riconosciuto come una malattia dermatologica. Si manifesta durante un'ipersecrezione di sebo che provoca l'accumulo di questa sostanza oleosa sulla pelle. I pori della pelle vengono quindi bloccati, il che causa ilaspetto di brufoli. Nella maggior parte dei casi, si tratta di punti bianchi classici o punti neri, il cui numero e la cui frequenza è il problema principale. Nelle sue forme più virulente possono comparire anche pustole (acne nodulocistica) o ascessi (acne conglobata).

Se tutti gli individui possono essere colpiti, l'acne, invece, colpisce maggiormente le donne. È anche famosa per toccare molti ragazzi. Questo momento cruciale per il corpo è infatti accompagnato da pesante cambiamenti ormonali. L'acne può manifestarsi, nelle sue forme più estreme, in tutto il corpo. Tuttavia, alcune aree sono più frequentemente colpite. La maggior parte delle persone con acne ne è affetta viso, spalleE nel collo e nella schiena.

Nella maggior parte dei casi, l'acne è a malattia lieve che scompare da solo dopo alcune settimane, mesi o anni. Le sue forme più avanzate, tuttavia, possono portare acomparsa di cicatrici. Inoltre, lo sguardo degli altri, soprattutto durante l'adolescenza, comporta un disagio estetico spesso maggiore di quello causato dal disagio fisico. Per tutti questi motivi, le persone con acne generalmente vogliono un rimedio rapido ed efficace, spesso passando attraverso a terapia farmacologica. Il CBD sta quindi emergendo come alternativa naturale e a priori non aggressivo per la pelle.

Prodotti al CBD che possono aiutare a combattere l'acne

Come spesso accade con i derivati ​​della cannabis, esiste un mancanza di prospettiva e studi che dimostrano gli effetti dettagliati del CBD sulla pelle. L'assenza di prove scientifiche implica poi alcune incertezze sui prodotti e sulle dosi più efficaci a seconda dell'individuo. Tuttavia, gli studi lo dimostrano già Il CBD ha effetti antinfiammatori sui sebociti. Inoltre sembra che per poter agire sulle cause dell'acne, le molecole del CBD abbiano bisogno penetrare nel corpo attraverso la pelle del paziente. Non è escluso che altre modalità di utilizzo funziona anche per combattere l'acne. Finora, tuttavia, non ci sono prove concrete su queste altre potenziali opzioni.

Si pensi di combattere l'acne con il CBD, consigliamo il previa consultazione con un medico specialista. Solo un dermatologo può darti indicazioni che corrisponderanno alla tua pelle e alla forma di acne che hai.

Olio di canapa CBD per l'acne: puro e multifunzionale

ilOlio di canapa CBD, neutro e più puro di una crema, può essere presentato come un interessante prodotto comfort utile per le persone che cercano rimedio contro l'acne. Legalmente disponibile per l'acquisto purché rispetti il ​​quadro giuridico europeo, ilOlio di CBD è facile da trovare e utilizzare. Oltre a poter servire in diverse modalità di utilizzo, potrebbe anche darsi che il tuo olio di canapa contribuisca a regolare i livelli di sebo. Per estensione, e in aggiunta a un file corretta igiene della pelle, sembra essere anti-invecchiamento e quindi contribuire a ridurre la comparsa di brufoli nel tempo e spiacevoli sensazioni di irritazione o formicolio.

olio di canapa per l'acne

Olio di canapa: un olio non comedogenico

Spesso si sente dire che l'olio vegetale può dare brufoli o, nel peggiore dei casi, rinforzare l'aspetto di punti neri o microcisti. Questo è vero ma, fortunatamente, non per tutti gli oli! C'è anche un indizio, dice indice di comedogenicità, che classifica gli oli vegetali per garantire che non rappresentino questo tipo di rischio.

Buone notizie: L'olio di canapa ha un tasso esemplare di 0. Ciò significa semplicemente che non si ossida rapidamente (non diventa facilmente "rancido") e che è sufficientemente fluido da penetrano rapidamente nella pelle (non ostruisce i pori). Il fatto che l'olio di canapa non sia comedogenico è quindi uno dei motivi per cuiè particolarmente indicato per il trattamento dell'acne, senza il rischio della comparsa di ulteriori brufoli indesiderati.

Olio di canapa per ridurre le cicatrici da acne

Quando un brufolo dell'acne viene attaccato (in particolare forato o graffiato), la pelle viene danneggiata. Il nostro corpo cerca quindi di riparare il "buco" lasciato al posto del bottone. I graffi superficiali sono solitamente completamente mimetizzati e rapidamente dimenticati. Ma l'acne spesso causa danni più profondi, lasciando cicatrici sul viso o sulla schiena. Se non sono pericolosi, hanno comunque un'influenza estetica, essendo in grado di mettere in imbarazzo o complicare i loro titolari.

Anche in questo caso, l'olio di canapa può svolgere un ruolo interessante, sia nella prevenzione (una pelle ben nutrita si rigenera più facilmente) che nel trattamento. Ovviamente, questo non è un prodotto miracoloso e le cicatrici da acne più antiche e profonde non scompariranno dall'oggi al domani. L'applicazione regolare può, tuttavia, contribuire a liberare la pelle dalle sue tensioni, levigarla e ridurre così le cicatrici.

Come applicare l'olio di canapa sull'acne del viso?

L'olio di canapa penetra rapidamente nella pelle, questo ha il doppio vantaggio per far respirare i pori ed evitare di "brillare" a causa della pelle troppo grassa. Applicarlo è quindi un gioco da ragazzi. Inizia lavando il viso, ad esempio con un sapone ultra ricco che ti aiuterà a rimuovere il sebo in eccesso. Quindi prendi una piccola quantità di olio nel palmo della mano, quindi applicalo delicatamente sul viso con la punta delle dita, massaggiando leggermente con piccoli movimenti circolari. È tutto ! Puoi ripetere l'operazione ogni mattina al risveglio e la sera prima di andare a letto.

Creme al CBD per la pelle

Combattere l'acne può passare attraverso l'uso di una crema ricca di CBD-min
Combattere l'acne con il CBD può essere fatto attraverso l'uso di una crema ricca di cannabidiolo

Ci sono anche creme contenenti CBD destinato a combattere l'acne. Di solito contengono anche liposomi, che aiutano la pelle ad assimilare le molecole di CBD più velocemente rispetto alla loro forma originale. Alcuni includono anche altri ingredienti attivi utilizzati nel trattamento tradizionale dell'acne. Troviamo poi in particolare vitamine, acido ursolico e altri componenti con proprietà antinfiammatorie. I prodotti di qualità consentono di risalire all'origine delle piante e alla loro esatta composizione. Quindi preferisci il impianti certificati dall'Unione Europea (UE) e coltivato biologicamente per un migliore rispetto per la tua pelle. L'assenza di THC, la sostanza psicoattiva della cannabis, è anche un requisito legale.

Condividere:

Condividi su Facebook
Facebook
rimproverare
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I nostri prodotti CBD

Altri articoli sul CBD

Il CBD è un modo naturale per sostenere la gravidanza o al contrario da evitare?

Una donna incinta può consumare CBD?

Ovviamente durante la gravidanza dovrebbero essere evitati alcol e droghe di tutte le forme. Nessuna persona ragionevole oserebbe affermare il contrario. Cannabis, come a

Torna in cima
form1-4-popup.png

Ricevi offerte esclusive

Iscriviti alla nostra newsletter

Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.