Fumare cannabis impedisce la donazione di sangue?

Nella sola Francia, un milione di pazienti viene curato ogni anno grazie alla raccolta del sangue. Veloce e indolore, questi doni sono essenziali, ma ancora sufficientemente numerosi per soddisfare pienamente le esigenze mediche in determinati momenti.

Donare il sangue è quindi un atto estremamente utile. Tuttavia è necessario poterlo fare senza alcun rischio per i destinatari. Puoi donare il sangue quando usi la cannabis? (marijuana come cannabis legale CBD)? Questa è la nostra domanda del giorno.

Puoi donare il sangue se fumi cannabis?

fumare cannabis e donare sangue min

Contrariamente alla credenza popolare, fumare cannabis non impedisce la donazione di sangue

In Francia, fumare cannabis resta illegale. La marijuana è infatti considerata un narcotico e considerata una droga per legge, insieme a sostanze più forti come la cocaina. Tuttavia, gli effetti ei rischi non sono ovviamente comparabili. Per quanto riguarda la donazione di sangue, fumare cannabis non è un motivo sufficiente per non poter donare il sangue.

Concretamente, è semplicemente chiesto non consumare entro 48 ore prima della donazione al fine di ridurre al minimo la presenza di THC nel sangue. È infatti più la modalità di consumo che può rappresentare un problema per il destinatario che la sostanza stessa.

Pertanto, mentre l'uso di droghe per via endovenosa è assolutamente vietato a un donatore, il fumo occasionale no nessun rischio importante. Il questionario prima della donazione non menziona la cannabis.

Il colloquio con il medico dovrebbe però sollevare il tema della droga. In caso di consumo occasionale, e senza altre controindicazioni, accetta il più delle volte di prelevare il sangue del donatore. Egli può, tuttavia, riservare il diritto di rifiutare la raccolta in caso di dubbio sulla data dell'ultimo consumo o se ritiene che la persona non abbia le idee chiare.

Donazione di sangue e cannabis CBD: è compatibile?

, senza dubbio ! Donare sangue mentre si consuma cannabis è, con alcune precauzioni, del tutto possibile. Inoltre, i rischi citati sono sistematicamente legati a due elementi: il metodo di assunzione e la presenza di THC.

Le CBD è essa stessa una molecola legale, senza effetto psicoattivo o rischio di dipendenza. Non presenta quindi i rischi del cugino il rilevabile. Inoltre, il CBD non è pensato per essere fumato. Si consuma a gocce (Olio di CBD), in infusione (tisane alla canapa, fiori, resine) o in cucina. Ancora qui, nessun rischio per la persona che riceve il sangue di un consumatore di cannabidiolo.

E altrove

  • Belgio: in Belgio, la cannabis è elencata come una droga leggera. Significa che lo è possibile donare sangue quando sei un consumatore, a meno che la persona non sia sotto l'influenza al momento della donazione.
  • Canada: in Canada la cannabis è legale, anche per scopi ricreativi. La donazione di sangue per coloro che fumano marijuana è perfettamente consentita. Ai donatori viene semplicemente chiesto di aspettare 12 ore dopo la fine degli effetti.

Lo sapevi: controindicazioni alla donazione di sangue

controindicazioni donazione di sangue min

È più probabile che un piercing recente ti impedisca di donare sangue rispetto a un'articolazione

Il consumo di cannabis è tutt'altro che l'unico elemento che può impedire la donazione di sangue! Alcuni sono ovvi, altri sono sorprendenti o addirittura scioccanti, poiché il motivo che giustifica la decisione è discutibile.

Quindi, per donare il sangue, devi essere anzianoalmeno 18 annima sotto i 70 anni di età. È anche necessario pesare almeno 50 chilogrammi. Logicamente, inoltre, non è possibile donare sangue quando si è malati (positivi per covid, infezione e/o febbre superiore a 38°C nelle due settimane precedenti il ​​prelievo).

Più sorprendente, dopo un tatuaggio o un piercing (compresi gli orecchini classici), non è possibile donare sangue per 4 mesi. Giusto dopo un intervento odontoiatrico, c'è anche un limite di tempo da rispettare (24 ore per una cavità o una desquamazione, 7 giorni per un'estrazione) al fine di evitare il rischio di presenza di batteri nel sangue.

Se viaggi, potrebbe anche esserlo, a seconda del destinazioni visitate, che ci rifiutiamo di prendere il tuo sangue.

Finalmente, avendo avuto sesso con più partner negli ultimi 4 mesi è motivo di rifiuto di una donazione di sangue. In Francia, e solo da marzo 2022, anche gli omosessuali sono autorizzati a donare sangue nessun periodo di astinenza.

Fino al 2016, agli uomini gay semplicemente non era permesso. Tra il 2016 e il 2019 hanno dovuto giustificare un anno di astinenza e tra il 2019 e il 2022 “solo” 4 mesi. In altri paesi, come il Belgio, il periodo di un anno di astinenza è ancora rilevante.

Per scoprire se puoi donare il sangue e dove farlo, è anche molto facile autovalutarsi online sul Sito web EFS, l'organizzazione responsabile delle trasfusioni di sangue in Francia.

Quali sono i rischi della donazione di sangue dopo aver consumato THC?

importanza minima della donazione di sangue

Il sangue raccolto viene sistematicamente testato ed elaborato

Una persona che ha bisogno di ricevere sangue ha un problema di salute (malattia, incidente). È quindi fondamentale non correre il minimo rischio, per ovvi motivi di salute pubblica.

Questo spiega le regole piuttosto rigide nei confronti dei donatori: la priorità si appoggia a favore del diritto del paziente a ricevere sangue non contaminato, e se si tratta di una sostanza chimica, un batterio o un virus.

Tuttavia, e secondo Laurent-Paul Menard, portavoce di Héma-Québec, l'organizzazione responsabile delle trasfusioni in Quebec:

“Le quantità che si trovano nei prodotti che vengono trasfusi sono così piccole da non rappresentare alcun rischio per i destinatari”.

Ciò è tanto più vero poiché i campioni di sangue subiscono sistematicamente una serie di test biologici e trattamento preparatorio prima di essere utilizzato. Conclusione, se usi occasionalmente cannabis e vuoi donare sangue, sii onesto con il personale del centro donazioni : questa non è una condizione sufficiente per non aiutare gli altri!

Condividere: