Varietà di cannabis colorate: Weed Purple

Ah la cannabis e i suoi misteri. Una pianta affascinante per eccellenza, erba, erba, la marijuana ha più di un asso nella manica. Ne parliamo il più delle volte per i suoi effetti, le sue virtù oi suoi problemi con la giustizia. Ciò che viene menzionato un po 'meno spesso è il suo aspetto fisico, che è altrettanto impressionante. La prova con i tanti varietà di cannabis colorate come Weed Purple, mostrando con orgoglio tutti i colori dell'arcobaleno. Tuttavia, questa è solo una particolarità visiva o l'erba viola, rossa o bianca può essere più forte o addirittura avere effetti diversi? Weedy spiega tutto quello che c'è da sapere sull'erba colorata.

Cos'è la cannabis colorata?

Viola, bianca, arancione, verde: la cannabis colorata è incredibile
Viola, bianca, arancione, verde: la cannabis colorata è incredibile

Le cannabis colorata è semplicemente il nome generico dato alle varietà di cannabis il cui il colore dominante non è il verde. Nella stragrande maggioranza dei casi, le piante sono essenzialmente verdi. Ciò è dovuto alla produzione di clorofilla, un pigmento che assorbe la luce per trasformarla in energia. In alcuni casi, tuttavia, subentrano altri pigmenti. Torneremo su questo punto.

Nel caso della cannabis colorata, il passaggio dal verde allo sfondo può essere dovuto a due fattori principali:

  • L'ambiente in cui cresce la pianta (temperatura, quantità di sole, nutrienti disponibili, acidità o meno dell'ambiente, ecc.),
  • La sua genetica, dandogli le proprie caratteristiche, direttamente indotte dai geni. Questo è particolarmente vero con "Weed Purple" (erba viola).

In entrambi i casi, la colorazione della cannabis appare dovuta a a produzione eccessiva di pigmenti, che sostituirà il tradizionale verde. Un pigmento in particolare gioca un ruolo determinante:antociani.

Antociani, per vedere la vita rosa viola

Gli antociani sono altri pigmenti molto presenti in foglie, petali e frutti di alcune specie vegetali. Il loro nome, di origine greca, significa letteralmente "Fiori blu scuro ". Non è quindi un caso che si trovino nei mirtilli, nelle more, nell'uva nera, nelle melanzane o anche nelle prugne: sono gli antociani che danno loro il loro colore, variando dal rosso arancio al viola.

Per tornare alla nostra erba viola, gli antociani le consentono di assumere principalmente colori diversi di questo spettro a seconda del pH del mezzo (più o meno acido o basico). Li prestiamo in aggiunta a effetti antiossidanti, antinfiammatori e analgesici.

Le principali categorie di cannabis colorata

Le varietà "bianche" sono caratterizzate da un'eccessiva produzione di tricomi
Le varietà "bianche" sono caratterizzate da un'eccessiva produzione di tricomi

A cavallo di articoli sulla cannabis, o semplicemente in negozi online specializzati in CBD, scoprirai sicuramente immagini di cannabis dai colori molto vari.

Le ragioni sono altrettanto varie:

  • Erba bianca: le varietà "bianche" non assumono proprio un colore particolare ma sono, al contrario, caratterizzate da un massiccio accumulo di tricomi sulle teste, il cui candore dà il nome a queste sorprendenti varietà.
  • Arancia rossa dell'erba: Come la cannabis bianca, la cannabis rossa o arancione spesso non comporta la colorazione dell'intera pianta, ma semplicemente una grande quantità di pistilli, di solito di colore arancione. È anche possibile che la pianta sia stata privata del fosforo e / o che il pH circostante sia acido. La produzione di antociani viene quindi accelerata e la pianta assume colori autunnali.
  • Erba viola: senza dubbio il più famoso, ma anche il più ricercato e il più originale. Spesso simboleggia la crescita in un clima freddo, o semplicemente una varietà con una genetica rara.
  • Varietà gialla: anche in questo caso il giallo può apparire quando la genetica si presta ad esso e la produzione di antociani è particolarmente bassa.
  • Cannabis nera: provenendo da un clima freddo, se ne sente parlare molto poco.

Weed purple: le varietà di cannabis colorate più comuni

Le varietà Purple Weed sono le regine della cannabis colorata
Le varietà Purple Weed sono le regine della cannabis colorata

Purple weed, purple weed, purple weed, purple weed: i nomi per qualificarla sono numerosi quasi quanto le varietà di cannabis viola. Lo devo dire la cannabis viola è sicuramente la più ricercata dai consumatori. Gli diamo tutti i tipi di qualità: effetti più marcati, genetica eccezionale, aromi potenti ...

Anche se una buona parte della sua reputazione è fantasticata, rimane particolarmente ricercata sia dai consumatori che dai produttori. Molte varietà sono state create per mettere il colore viola sotto i riflettori. Questo è particolarmente il caso di purple Haze, una sativa resa famosa da Jimi Hendrix, o Purple Kush, un'indica nota per i suoi capacità di rilassamento e sollievo dallo stress. Queste varietà hanno semplicemente una genetica favorevole alla produzione di pigmenti antociani a scapito della clorofilla, favorendo la comparsa di foglie e fiori viola.

L'erba viola è più forte nel CBD?

Tra le tante leggende metropolitane che circolano nel mondo della cannabis, ce n'è una che ha una pelle dura: la cannabis colorata sarebbe più forte. La colpa in particolare delle varietà ibride create soprattutto per la loro capacità di esibire bellissimi viola o altri colori e dare anche il posto d'onore al THC. È il caso, ad esempio, della Purple Kush, spesso presentata come parte della le 10 varietà più potenti al mondo. E non solo nella cannabis colorata!

Tuttavia, a parte la tonalità, non cambia molto in una pianta di cannabis colorata. Un fiore di CBD viola non è quindi né più forte né di migliore qualità, né più concentrato nel CBD.. O almeno non per via del suo colore.

Effetti della cannabis colorata

Spesso ibridi nel mercato odierno, le varietà di cannabis colorate storicamente sembrano avere caratteristiche che le portano prevalentemente al indica e quindi relax. Quindi portano a stessi effetti della cannabis verde. Tuttavia, alcuni studi suggeriscono che gli antociani, più presenti nella cannabis viola, siano di potenti antiossidanti. Sembra quindi possibile trarne vantaggio attraverso il consumo di cannabis colorata, ma non è stato ancora stabilito alcun legame diretto su questo argomento.

Condividere:

Condividi su Facebook
Facebook
rimproverare
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I nostri prodotti CBD

Altri articoli sul CBD

La confusione tra THC e CBD è dovuta al fatto che entrambi provengono dalla canapa

CBD nel mondo

Il CBD è recentemente cresciuto, in particolare a causa dei suoi numerosi effetti benefici sul corpo. Eppure la comunità globale rimane

Il CBD è un modo naturale per sostenere la gravidanza o al contrario da evitare?

Una donna incinta può consumare CBD?

Ovviamente durante la gravidanza dovrebbero essere evitati alcol e droghe di tutte le forme. Nessuna persona ragionevole oserebbe affermare il contrario. Cannabis, come a

Iscriviti per ottenere
20% fuori del tuo primo ordine
NO GRAZIE
Torna in cima
form1-4-popup.png

Ricevi offerte esclusive

Iscriviti alla nostra newsletter

Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.