Legalizzazione della cannabis in Belgio: a che punto siamo?

La Belgio è spesso presentato come un paese in anticipo sui tempi. Almeno con i suoi vicini europei, che sono più titubanti su alcuni importanti cambiamenti della società. Viene quindi regolarmente citata per il suo amore per la libertà e l'audace legislazione su argomenti delicati come l'aborto, l'eutanasia, il matrimonio per tutti o anche la procreazione medicalmente assistita. Risultato delle gare, si pensa spesso (a torto) che il Belgio tolleri il consumo di cannabis. È sbagliato. O almeno molto più sfumato di così. Questo articolo esamina il legislazione sulla cannabis in Belgio, i rischi connessi e la probabilità (o meno) di legalizzazione a breve termine.

Storia della legislazione sulla cannabis in Belgio

la cannabis non è legale in Belgio min

La cannabis non è legale in Belgio

Dal 1921, il Belgio ha sperimentato una serie di leggi, circolari e altre direttive ministeriali riguardanti la legislazione sulla cannabis che rendono relativamente poco chiara l'esatta situazione effettiva. Il minimo che si possa dire è che sia i consumatori che gli avvocati navigano su questo argomento in un miscuglio di zone grigie tra le quali a volte trafigge un raggio di luce salvifico. Quindi, una piccola quantità di erba (meno di tre grammi) per uso personale di solito non arreca gravi danni al suo proprietario. Soffermiamoci un attimo sui principali elementi costitutivi della legge belga in materia per spiegare meglio cosa è possibile fare… e cosa è meglio evitare.

Date chiave per quanto riguarda la legislazione sulla cannabis in Belgio

  • Prima 2003: La cannabis è illegale. La normativa vigente riguarda la coltivazione, la commercializzazione e il consumo, sia per uso privato che non.
  • 2003: una nuova legge annuncia l'eliminazione della redazione sistematica di una relazione in caso di consumo inferiore a tre grammi di hashish (resina e polline). È tollerata anche la coltivazione di una pianta femmina per consumatore, per consumo personale.
  • 2005: diretta conseguenza del disaccordo di parte della classe politica con l'allentamento varato nel 2003, una nuova direttiva ministeriale specifica che il possesso di cannabis per uso personale sul suolo belga (sempre per un massimo di tre grammi) o la coltivazione di una pianta femmina deve costituire il grado più basso nella scala delle sanzioni. Il consumo personale è quindi debolmente sanzionato... ma lo stesso sanzionato! La registrazione dei minuti non è più anonima. Tuttavia, le cosiddette segnalazioni “semplificate” sono ancora preferite e non portano al sequestro di cannabis. Comprendi: non ti è permesso possedere cannabis, ma se lo fai e vieni arrestato, puoi tenerla.
  • 2018: sono sempre preferite le segnalazioni semplificate (PVS), ma va sequestrata anche la cannabis.

Legalizzazione della cannabis in Belgio: cosa è permesso e cosa no

tolleranza per piccole quantità di cannabis in Belgio min

Piccole quantità di cannabis sono tollerate dalla legge belga

Come avrai capito, la marijuana non è autorizzata in Belgio. Tuttavia, i belgi (o gli stranieri sul suolo belga) che comunque decidono di fumare possono farla franca piuttosto facilmente se prendono alcune precauzioni:

  • Essere maggiorenne. I minori non possono infatti consumare o possedere cannabis, anche in piccole quantità, pena la denuncia ordinaria (e non PVS). Oltre alla denuncia, vengono avvisati i genitori e il minore può essere obbligato a svolgere il servizio alla comunità.
  • Non avere più di tre grammi di cannabis (fiori, resina o polline) su se stessi, per persona.
  • Non coltivare più di una pianta in casa e, se del caso, assicurarsi che non provochi disagi al vicinato (odore, esposizione a passanti o vicini, ecc.).
  • Non avere una riserva personale dal raccolto di questa stessa pianta di oltre 90 grammi, in un unico contenitore. Diretta conseguenza della politica delle singole piante, questa riserva personale non deve ovviamente provenire che da una stessa genetica. In caso di dubbio, le autorità si riservano il diritto di effettuare prove analitiche.

Infine, e la sfumatura è significativa, la tolleranza relativa per piccole quantità si applica solo a individui senza circostanze aggravanti. Sono validi in caso di consumo e/o possesso di cannabis in Belgio.

Conseguenze aggravanti

Diversi elementi potrebbero indurre le autorità belghe a inasprire la sanzione prevista per le piccole quantità. Includono in particolare:

  • La detenzione in presenza di minori,
  • Possesso di cannabis in a Istituto scolastico o un istituto di protezione dei giovani,
  • Detenzione in uno stabilimento o complesso sportivo,
  • La detenzione sul autostrada pubblica o in un luogo accessibile al pubblico,
  • La possesso di attrezzature associabili alle esigenze del narcotraffico (bilance, bustine, attrezzature professionali per la coltivazione, ecc.),
  • La commercializzazione della cannabis.

Sanzioni relative al possesso, consumo o commercializzazione di cannabis in Belgio

una pianta di cannabis per persona in Belgio min

Una pianta va bene, due piante, ciao danno

Uso personale

Le sanzioni per consumo (o possesso) per uso personale sono relativamente basse:

  • multa da 15 a 25 euro la première fois,
  • 26 50 di euro in caso di recidiva entro un anno dal reato,
  • Da 8 giorni a un mese di reclusione assortito con 50 100 di euro sanzione in caso di ulteriore infrazione.

Quantità maggiori

La natura della sanzione per un belga che non rientra nell'ambito del consumo per uso personale può variare secondo un certo numero di criteri (quantità di cannabis, presenza o meno di una storia, marketing o meno, vendita “semplice” o organizzazione del traffico per esempio).

Nei casi più semplici e meno gravi, a licenziamento è possibile, cioè l'assenza di sanzioni. Il Procuratore del Re (il Belgio resta, ricordiamolo, un regno) può anche decidere di imporre condizioni che portino all'abbandono del procedimento. Una condizione comune è quindi il svezzamento della persona ha riguardato.

Il livello più alto prevede il pagamento di una multa, solitamente fissata tra 120 e 200 euro per una prima infrazione;e tra 200 e 400 euro in caso di recidiva entro un anno dal primo reato. In caso di nuovo reato, la sanzione aumenta tra 400 e 800 euro ed è accompagnato da a pena detentiva da 8 giorni a un mese.

Il traffico organizzato di bande e altri reati più gravi possono ovviamente comportare sanzioni più pesanti.

E allora la cannabis CBD?

Come nel resto dell'UE, La cannabis CBD è perfettamente legale in Belgio. Finché la pianta contiene meno dello 0,3% di THC e la varietà appartiene a una genetica autorizzata dalla legge europea, è perfettamente legale acquistarla e consumarla. È quindi inutile contare su una possibile legalizzazione della cannabis in Belgio per sfruttare gli effetti lenitivi e rilassanti del cannabidiolo. Tanto più che può anche rivelarsi un alleato privilegiato quandosmettere di cannabis THC !

Vuoi consumare cannabis CBD legale al 100%, in Belgio o altrove in Europa? Il negozio Weedy . Fr offerte fiori, resine, Oli di CBD e altri derivati ​​legalmente ea un prezzo equo. In caso di dubbio, il nostro team ti consiglierà il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Condividere: