Le 6 migliori proprietà terapeutiche della canapa

Immagine Titolo DESCRIZIONE Valutazione Prezzo Carrello

Olio di CBD 10% - Con Olio di Canapa

Hui10

CBD e olio di canapa biologico, il duo vincente L'element

A partire da 44.90 A partire da 35.92

Crema notte idratante al CBD – 50 ML

CREMN01

Durante il giorno, la pelle soffre (freddo, temperatura, sole, ecc.). Il

17.94

Tisana alla canapa CBD - Notte calma

INF01

Tisana Calma notturna Canapa e Rooibos per una notte tranquilla

6.54

Si parla spesso di canapa per i cannabinoidi che produce (CBD et CBG in particolare) o, viceversa, per suo interesse industriale. Elogiamo poi la resistenza delle sue fibre che possono trasformarsi in corde, tessuto o carta. Lo dimenticheremmo quasi la canapa è una pianta che ha virtù come tale, senza passare per la scatola di trasformazione o estrazione. I suoi semi sono quindi i principali interessati, usati nella loro forma originale o pressati o schiacciati per ottenere olio o farina. La canapa come cibo? Sì, e piuttosto due volte che una volta! Ecco 6 proprietà terapeutiche della canapa consentito dalla sua composizione unica e chi può avere un vero? influenza sulla nostra salute e sul nostro benessere di tutti i giorni.

1. La canapa è ricca di proteine

proprietà nutritive dei semi di canapa

I semi di canapa sono uno degli alimenti più proteici

Per dirla semplicemente, un seme di canapa è composto da 35% di proteine, 45% di olio e 10% di carboidrati. Un buon terzo è quindi pura proteina vegetale. Per questo motivo la canapa ha interessanti proprietà terapeutiche per la salute di sportivi, anziani, vegetariani, vegani e chiunque soffra di una carenza proteica o desideri ridurre il proprio apporto proteico animale. Secondo l'Agenzia nazionale per la sicurezza sanitaria (ANSES), le proteine ​​sono, insieme ai carboidrati e ai lipidi, una delle principali famiglie di macronutrienti essenziali per il corpo. Svolgono quindi un ruolo importante nella strutturazione dei muscoli e della pelle e contribuire al buon funzionamento dell'organismo promuovendo, ad esempio, produzione di anticorpi, il trasporto di ossigeno o buona digestione.

2. La canapa è ricca di minerali e oligoelementi

La canapa è anche ricca di minerali e oligoelementi, e soprattutto ferro, calcio e manganese, zinco e rame. Per capire meglio la loro importanza, nota che Dal 4 al 5% del nostro peso corporeo è costituito da minerali. Un apporto sufficiente è quindi essenziale per la nostra salute. In termini di proprietà terapeutiche della canapa, possiamo quindi aggiungere che può contribuire a regolare il nostro livello di oligoelementi e minerali e limitare eventuali carenze. Quando si verificano tali disturbi, l'organismo può infatti soffrire di disturbi della tiroide o malattie come l'osteoporosi o l'artrosi. Un corretto apporto di macronutrienti, favorito dal consumo di canapa, ne consente così in particolare prevenire o limitare i danni causati da queste malattie.

3. La canapa è ricca di fibre

proprietà della foglia di canapa

La composizione unica della canapa le conferisce molte proprietà terapeutiche

Un'altra proprietà interessante della canapa alimentare, è ricca di fibre. E non uno qualsiasi! La fibra alimentare comprende due sottocategorie: fibra solubile e fibra insolubile, che hanno caratteristiche diverse. Quelli di particolare interesse qui sono i fibra alimentare insolubile, che sono molto presenti nella canapa e hanno un potere rigonfiante molto elevato. Ciò consente loro in particolare di causare a rapida sensazione di pienezza. Il suo consumo aiuta quindi a mangiarne quantità ragionevoli e può ad esempio aiuta a controllare il peso come parte di una dieta o della pratica di uno sport. Aiutano anche la digestione favorendo il transito intestinale, prevenire la stitichezza e mantenere un sistema digestivo sano.

4. La canapa è ricca di vitamine

Anche la canapa non viene tralasciata quando si tratta del suo apporto di vitamine. È particolarmente interessante per la sua ricchezza in due particolari vitamine:
  • Vitamina B12: interviene in particolare nel processo di divisione cellulare e nella produzione di globuli rossi. Il problema è che se ne abbiamo bisogno, non siamo in grado di produrlo. È quindi fondamentale ottenere un contributo esterno, compito che la canapa può aiutare a svolgere. La vitamina B12 poi contribuisce a mantenere il nostro sistema immunitario e il sistema nervoso in buono stato di funzionamento.
  • la vitamina E: la vitamina E è presente principalmente nei grassi di origine vegetale, ed in particolare nei semi eolio di canapa. Ci è utile soprattutto per la sua proprietà antiossidanti che ci aiutano mantenere le nostre cellule sane e quindi ha anche proprietà anti-invecchiamento.

5. Canapa come fonte di aminoacidi essenziali

Abbiamo menzionato sopra, la canapa è ricca di proteine. Nella dieta, le proteine ​​sono particolarmente responsabili dellaassunzione di aminoacidi alcuni dei quali si dice essenziali: si tratta di aminoacidi che non possono essere prodotti dal nostro organismo e devono quindi essere forniti dalla nostra dieta. Sempre più persone stanno cercando ridurre l'assunzione di aminoacidi essenziali di origine animale. Il problema per la nostra salute molto spesso è che le proteine ​​di origine vegetale che le sostituiamo hanno molto spesso dei limiti in termini di amminoacidi essenziali rispetto ai loro equivalenti animali. Anche in questo caso, la canapa offre le sue proprietà a tutti coloro che hanno bisogno di colmare questa lacuna poiché le sue proteine ​​ne contengono niente di meno tutti e nove gli amminoacidi essenziali (AEE).

6. L'olio di canapa è un superalimento ricco di nutrienti

proprietà della canapa superfood

Come altri semi, noci e bacche, la canapa è un superfood

Quindi, per tutti i motivi discussi qui e pochi altri, la canapa è considerata un superalimento con numerose proprietà nutrizionali e terapeutiche. Consigliato per gli sportivi e tutti coloro che desiderano mantenere una dieta equilibrata, lo è anche ricco di Omega 3 e 6, "grasso buono" che, contrariamente alle apparenze, aiuta a controllarne il peso. Più specificamente, il acidi grassi essenziali (AGE) contenuto nelle proprietà della canapa potrebbe evitare carenze che causano obesità, malattie cardiovascolari, osteoporosi o addiritturaeczema. Contribuisce anche un apporto ottimale di Omega 3 e 6 prevenire il diabete, la depressione o l'ipertensione.

Benefici della canapa per la salute

Tutte le proprietà della canapa sopra menzionate hanno un'influenza diretta sulla salute del consumatore. Anche se vale la pena chiarire che la canapa non è un trattamento, è, come molte altre piante, un modo naturale ed efficace per contribuire ad una uno stile di vita sano. Sia il corpo che la mente ne traggono beneficio. Ecco alcuni dei principali benefici per la salute della canapa.

Canapa per ridurre il rischio di problemi cardiaci

Il cuore è la pompa del nostro organismo, l'organo vitale che assicura il corretto funzionamento del nostro sistema cardiovascolare e quindi la circolazione agli organi dell'ossigeno e dei nutrienti essenziali alla vita. I grassi cattivi, invece, tendono ad "ostruire" il sistema, intasando gradualmente le arterie se vengono consumati in grandi quantità. Tuttavia, è ancora necessario un apporto di grassi. Deve quindi concentrarsi sui grassi sani, partecipando direttamente alla buona salute del nostro cuore. È il caso degli omega-3 e degli omega-6, ampiamente presenti nella canapa. Il consumo di semi di canapa o loro derivati ​​contribuisce così migliorare la nostra salute del cuore, inclusa la riduzione del colesterolo, della pressione sanguigna e dei trigliceridi. benefici della canapa per la digestione

Canapa e sindrome premestruale

La sindrome premestruale, o sindrome premestruale, comprende una serie di sintomi generalmente lievi ma tuttavia particolarmente spiacevoli che si verificano prima e durante il ciclo mestruale. Toccante Dal 20 al 40% delle persone si stabilì, può includere affaticamento, mal di schiena, mal di stomaco, nervosismo o persino problemi digestivi. Uno dei gestori delle POM è ilacido prolattina, il cui tasso aumenta naturalmente dopo l'ovulazione. Tuttavia, sembrerebbe che un altro acido sia in grado di ridurne gli effetti. Questo acido è acido gamma-linoleico o GLA. È ampiamente presente nei semi di canapa e può quindi contribuire a alleviare i sintomi della sindrome premestruale se consumato in quantità sufficiente.

Benefici della canapa sulla digestione

I semi di canapa offrono un elevato apporto di fibre. Meglio, contengono sia fibra solubile che fibra insolubile. Insieme, mantengono il sistema digestivo in funzione senza intoppi e aiutano a prevenire molti disturbi comuni come costipazione, ulcere ed emorroidi. La fibra solubile agisce come a prebiotico, che crea un ambiente favorevole per i batteri buoni, essenziali per la nostra digestione e il transito intestinale. Dal canto loro, le fibre insolubili danno volume alle feci, favorendone il trasporto attraverso l'apparato digerente. Potrebbero anche ridurre il rischio di cancro intestinale.

Eczema e altri problemi della pelle

Le cause dell'eczema non sono sempre ben note o identificate. Tra i principali evochiamo un motivo allergico o stress. Tuttavia sembra che il lipidi svolgono un ruolo importante nell'innescare le riacutizzazioni. Per una dieta equilibrata, se ne consiglia il consumo tra il 35 e il 40% di lipidi. Ancora una volta, la loro qualità è fondamentale. Consumando grassi buoni, come omega 3 e 6, il livello di lipidi nel sangue è più equilibrato. Insieme aiutano limitare l'infiammazione e quindi potrebbe limitare i disagi associati ai problemi della pelle, e soprattutto aeczema. Per via orale, l'olio di canapa contribuisce quindi all'equilibrio lipidico della nostra pelle. In applicazione topica, idrata e nutre in profondità, lenindo la sensazione di irritazione e/o prurito.

Domande frequenti sulla canapa e i suoi benefici

Quanta canapa consumare per una dieta equilibrata?

quantità di semi di canapa La canapa ha il grande vantaggio di combinare un apporto nutrizionale di qualità e un basso apporto calorico. Si consiglia di consumare Da 20 a 30 grammi di semi di canapa al giorno come parte di una dieta equilibrata (2 o 3 cucchiai). Un cucchiaino di farina di canapa può bastare poiché è più ricca di proteine. Per altri concentrati (olio, capsule), l'equivalente di un cucchiaio è una buona dose media. Si noti, tuttavia, che il consumo di sola canapa non è sufficiente per beneficiare di una dieta equilibrata. Tuttavia, è un ottimo strumento per raggiungere questo obiettivo e sfruttare le sue numerose virtù.

Qual è la differenza tra olio di canapa e olio di CBD?

L'olio di canapa si ottiene estraendo il grasso dai semi di canapa. L'Olio di CBD è una base di olio vegetale (spesso olio di canapa), arricchito con cannabidiolo principalmente estratto da fiori di canapa. I due hanno proprietà diverse ma beneficiano dell'essere combinati per effetti complementari. Il CBD non contiene fibre o sostanze nutritive, ma ha molti vantaggi (lo è in particolare antinfiammatorio, rilassante e destressante).

La farina di canapa contiene glutine?

farina di canapa No, ed è un'ottima notizia per chi soffre di intolleranza al glutine o, peggio, di celiachia, la sua forma più grave. Il farina di canapa può così essere usato in sostituzione della farina convenzionale, avendo cura di mescolarlo con altre farine. Di per sé, è un'ottima fonte di proteine ​​e acidi grassi essenziali. È comunque molto denso e ricco. Beneficerete quindi della sua miscelazione, per un risultato più goloso e più gradevole al gusto. Dal 10 al 20% di farina di canapa è un buon inizio per questo, da accompagnare nel tempo libero con farina di grano saraceno, ceci, riso, mais (tutti senza glutine) e anche semi e cereali.

La canapa ti fa venire sonno?

No. La canapa non deve essere confusa con la marijuana, e nemmeno con la cannabis CBD. La pianta può essere la stessa, ma la sua composizione e gli effetti possono variare. Pertanto, tutta la canapa commercializzata in Europa contiene solo un livello minimo di THC (). È quindi né avvincente, né psicoattivo, e nemmeno soporifero. Inoltre, i cannabinoidi (CBD, CBC, CBG, CBN, ecc.) sono presenti principalmente nei fiori di canapa. Il consumo di semi di canapa o farina consente quindi di trarne beneficio diverse proprietà.

Condividere: