CBD & Psicosi: cosa può fare il cannabidiolo?

Il cannabidiolo, meglio conosciuto per la sua versione abbreviata di CBD, è un cannabinoide. Più semplicemente, è una molecola prodotta naturalmente dalle piante di canapa (cannabis). La sua vicinanza chimica a determinate molecole prodotte dal corpo umano gli consente di avere effetti sul nostro sistema endocannabinoide, distribuito in tutto il nostro corpo e coinvolto a molti livelli. Così, il effetti del CBD sono tanti e vari. È quindi particolarmente studiato per il suo effetti neuroprotettivi e la sua capacità di stimolare la produzione di nuove cellule. È quindi logicamente considerato nell'ambito dell'artsupporto per malattie neurologiche.

Ci concentriamo qui sul ruolo di CBD contro la psicosi, a ciò che sappiamo e a ciò che resta ancora da scoprire prima di poter, forse, sviluppare nuove cure più efficaci e meno gravose per i pazienti e per coloro che li circondano.

cbd per psicosi min

Tra i suoi numerosi effetti, il CBD presenta la capacità di agire sul cervello

Cosa succede nel cervello di un paziente con psicosi?

Precisiamo anzitutto che un episodio di psicosi non è sempre indicativo di una malattia mentale. Pertanto, si stima che approssimativamente 3% della popolazione si confronta, prima o poi, con un episodio psicotico. La psicosi sembra essere causata da un problema con il connessioni profonde e precoci del nostro cervello, un po' come un complesso impianto elettrico i cui diversi elementi non sono perfettamente collegati tra loro.

Al momento dell'episodio psicotico, il cervello non è in grado di funzionare correttamente e non riesce più a distinguere il falso dal reale. La persona che ne soffre può quindi essere presaallucinazioni, di deliri più o meno avanzato e tieni premuto osservazioni incoerenti.

Questo per quanto riguarda le generalità. I disturbi psicotici sono tuttavia numerosi e ognuno è accompagnato dalle sue specificità.

disturbi psicotici min

I disturbi psicotici distorcono la percezione della realtà

 

 

Principali tipi di disturbi psicotici

  • schizofrenia
  • Disturbi schizoaffettivi (sintomi di schizofrenia e disturbi dell'umore)
  • Deliri paranoici
  • Psicosi allucinatoria
  • Depressione psicotica
  • Brevi episodi psicotici (simili alla schizofrenia ma in episodi di breve durata)
  • Psicosi indotta da droghe, alcol o farmaci

Sintomi comuni di psicosi

  • Allucinazioni
  • Deliri
  • Disorganizzazione del pensiero
  • Difficoltà di comunicazione (comunicazione orale e corporea)
  • Cambiamenti di umore
  • pensieri suicidi
  • Disturbi del sonno

Trattamenti esistenti per psicosi e limiti

Più uno trattamento della psicosi viene implementato in anticipo, più è probabile che sia efficace. Tuttavia, spesso rimane diagnosticato relativamente tardi, nell'adolescenza o anche nell'età adulta. Alcuni segni evocativi possono tuttavia essere individuati fin dall'infanzia, in un momento in cui lo sviluppo cerebrale non è ancora completo. Le diagnosi precoci sono ancora troppo rare, tuttavia, e la maggior parte dei pazienti viene curata solo quando il cervello ha già abitudini di funzionamento ben consolidate.

Il più delle volte, il trattamento di psicosi associati farmaci, antipsicotici et follow up psichiatrico, in particolare per gestire la depressione del paziente, presente nella metà dei casi. Purtroppo, ci sono molte malattie mentali che non possono essere curate in modo definitivo e la cui cura consiste nel curare i sintomi principali. Un altro grosso problema è che gli antipsicotici vengono con molti effetti avversi, a volte pesante. Il 15-20% dei pazienti trattati per diversi anni con antipsicotici sviluppa quindi a discinesia tardiva. Si traduce in movimenti involontari in bocca, braccia e/o gambe.

CBD per ridurre i sintomi della psicosi?

Non diamo false speranze: non ci sono solide prove scientifiche che il CBD possa curare i disturbi psicotici. Tuttavia, gli studi iniziali mostrano alcune opportunità:

  • il CBD ha proprietà anti-infiammatorie, tuttavia l'infiammazione gioca un ruolo importante nei disturbi psicotici.
  • Lo stress influenza la ricaduta psicotica e persino l'innesco dei primi episodi psicotici. Ancora una volta, il CBD è noto per il suo proprietà rilassanti e antidepressive.
  • Una Uno studio del 2021 ha mostrato la capacità del CBD di modulano positivamente alcune aree del cervello implicato nella psicosi (e quella del THC per peggiorare questi stessi disturbi).
  • Un altro studio ha mostrato una tendenza a diminuzione dei sintomi negli schizofrenici trattati con una dose di 1000 milligrammi di CBD al giorno.

Tuttavia, gli studi esistenti sono ancora troppo pochi e troppo piccoli (campione ristretto di persone) per trarre conclusioni definitive. Delle studi su larga scala sono ancora necessari per poterne beneficiare prove sufficienti dell'efficacia del CBD contro la psicosi.

Prodotti CBD adatti per disturbi psicotici

olio di cbd e minima psicosi

L'olio di CBD, in gocce o capsule, è facile da usare e non ha effetti negativi

Se tu (o qualcuno che conosci) soffri di psicosi e vorresti consumare CBD, parlane prima con il tuo medico ! Sarà in grado di consigliarti con piena conoscenza del tuo stato di salute, aiutarti a trovare il giusto dosaggio ed evitare possibili interazioni farmacologiche, soprattutto con antidepressivi.

Una volta presa la decisione, non resta che trovare il prodotto giusto. L'Olio di CBD è quindi consigliato da allora facile da usare, comodo da dosare e senza effet secondario maggiore conosciuto. In capsula, basta ingoiarlo con un po' d'acqua. Nella forma di flacone dosatore, posizionare la quantità desiderata sotto la lingua utilizzando la pipetta contagocce, attendere Da 30 a 40 secondi per facilitare il passaggio nel flusso sanguigno e deglutire. Dopo dovrebbero verificarsi effetti rilassanti una ventina di minuti.

Avvertenza: il THC è un fattore aggravante, potenzialmente scatenante, di disturbi psicotici. È infatti antagonista (ha effetti opposti) al CBD in molti modi. Non si tratta quindi di consumare marijuana nella speranza di migliorare un sintomo legato alla psicosi. Preferisci sempre estratti di CBD di buona qualità, sia in forma isolata (cristalli, patchs) o sotto forma di prodotti ad ampio spettro (in particolare i nostri oli CBD) che garantiscono l'utilizzo di un prodotto CBD sano, senza tracce di THC.

Condividere:

Carrello
  • Nessun prodotto nel carrello.